Cosa c'è nella pancia dei pesci?

ALTA MAREA VERDE

Scuola primaria GIOVANNI PASCOLI

Poiano, 30/01/2023

Lunedì 30 Gennaio 2023 il team del Movimento Alta Marea Verde, nato dal progetto europeo Erasmus + School Plastic freE Movement (SPEM) con l’intento di promuovere presso le scuole l’eliminazione della plastica e la sensibilizzazione al riciclo e alla protezione dell’ambiente, è stato ospitato presso la scuola elementare Giovanni Pascoli di Poiano a Verona per coinvolgere le classi quarte nel laboratorio di sensibilizzazione sull’inquinamento marino.

I bambini di 4^A e di 4^B si sono radunati in un’aula ed hanno seguito con attenzione la proiezione di un video prodotto dall’ISPRA (Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale) sugli effetti della plastica e di altri rifiuti sull’ecosistema marino.

Poi tutti si sono spostati nel salone principale della scuola per dare inizio al laboratorio. Tra l’eccitazione generale si sono divisi in 5 gruppi:

1° gruppo: ALTA MEREA VERDE- SALVIAMO L’OCEANO

2° gruppo: ALTA MEREA VERDE- ACQUA FISH

3° gruppo: ALTA MAREA VERDE- SALVA PESCI

4° gruppo: ALTA MAREA VERDE- GLI SQUALI

5° gruppo: ALTA MAREA VERDE- SALVA NATURA

a ciascuno dei quali è stato consegnato un pesciolino di stoffa con all’interno piccoli oggetti che testimoniavano di cosa si fosse nutrito.

Il compito dei bambini era estrarre il sacchettino che fungeva da stomaco dalla pancia del pesce, svuotarlo ed analizzarne il contenuto annotando precisamente su una scheda cosa e quanto si fosse trovato.

C’erano pesciolini, stelle marine, alghe, ma ahimè anche tappi di plastica, polistirolo, cannucce, pezzi di sacchetti, e di rete da pesca!

Al termine del conteggio i bambini dovevano stabilire se il loro pesciolino si fosse nutrito di cose buone, e quindi vivesse in un ambiente sano e pulito, o piuttosto avesse mangiato troppi rifiuti.

Purtroppo tutti i nostri pesciolini avevano nella pancia maggiori quantità di rifiuti rispetto a cibo buono, generando sentimenti di tristezza e compassione nei bambini.

Dopo questa scoperta si è deciso di fare un grande manifesto da appendere nell’atrio della scuola per invitare tutti a fare attenzione a smaltire correttamente i rifiuti e a non gettarli mai a terra o nel mare.

I bambini hanno disegnato e ritagliato tanti pesci, stelle marine, polipi e alghe, e poi gli hanno dato voce scrivendogli accanto un messaggio che secondo loro essi vorrebbero portare. Infine sono stati tutti incollati su un grande cartellone azzurro come il mare, per popolarlo, colorando e ritagliando anche il titolo dell’opera.

I bambini hanno compreso quanto sia importante fare attenzione a non lasciare rifiuti in giro, il manifesto ora campeggia nell’atrio della scuola e ogni bambino o adulto che ci passa accanto può leggere i buoni consigli che gli esseri del mare hanno da dare.


Discover more from Erasmus+ Project KA3 – Support for Policy Reform 21506-EPP-1-2020-1-IT-EPPKA3-IPI-SOC-IN

Subscribe to get the latest posts to your email.

Leave a Reply

Discover more from Erasmus+ Project KA3 – Support for Policy Reform 21506-EPP-1-2020-1-IT-EPPKA3-IPI-SOC-IN

Subscribe now to keep reading and get access to the full archive.

Continue reading